Il rapporto annuale stilato dal World Economic Forum segnala i passi avanti compiuti dall’Italia rispetto al divario tra uomini e donne: complessivamente si passa dall’82esimo al 70esimo posto su 149 Paesi, risultando così quart’ultima in Europa Occidentale, con una performance superiore solo a quella di Grecia, Malta e Cipro. Al primo posto della graduatoria si conferma l’Islanda, che ha colmato il divario di genere dell’85%.

per saperne di più
scarica il rapporto